14 Maggio 2022
14 Maggio 2022

La disinformazione ai tempi di Telegram. Una ricerca EDMO

L’invasione russa e la pandemia hanno alcuni punti in comune per quanto riguarda la narritiva disinformativa

Claudia Bisio

13 Maggio 2022
13 Maggio 2022

L’eredità di Anna Politkovskaja

Rileggere l’opera della giornalista dissidente russa per comprendere meglio il presente

Beatrice Offidani

12 Maggio 2022
12 Maggio 2022

«La disinformazione è da sempre una componente della guerra»

Il caos delle notizie false sul conflitto russo-ucraino colpisce il web e i social network. Il commento del prof. Giuseppe Italiano

Caterina Di Terlizzi

14 Maggio 2022
14 Maggio 2022

Yaroslav Melnyk: «Difendiamo insieme la democrazia»

L’ambasciatore ucraino in Italia in visita alla scuola di giornalismo ha parlato agli studenti del rapporto tra l’informazione e il conflitto attuale

Redazione

12 Maggio 2022
12 Maggio 2022

L’ex manager a Repubblica: «Così fabbricavo fake news per il Cremlino»

La Repubblica, con Fabio Tonacci ha intervistato Igor Volobuev, ex dirigente di Gazprom. Volobuev “ha visto dall’interno la cucina russa della disinformazione”

Leonardo Pini

17 Maggio 2022
17 Maggio 2022

«Ci si aspettava troppo dal discorso di Putin»

Carolina de Stefano, professoressa di storia e cultura russa alla Luiss, spiega cosa non ha funzionato nel discorso in occasione della parata del Giorno della Vittoria a Mosca

Beatrice Offidani

6 Maggio 2022
6 Maggio 2022

Dissidenza poetica: dalla Germania est alla Russia di Putin

Wolf Biermann, dissidente della DDR, ha dialogato in qualità di ospite presso la residenza dell’ambasciatore tedesco, con Elena Kostioukovitch e Nona Mikhelidze

Silvia Andreozzi

2 Maggio 2022
2 Maggio 2022

I corridoi umanitari accademici per studenti e docenti ucraini

Il modello di accoglienza che permette loro di portare avanti, nelle università italiane, in sicurezza, la propria attività didattica e di ricerca

Maria Teresa Lacroce

10 Giugno 2022
10 Giugno 2022

L’educazione è balsamo per le ferite di guerra

Il viaggio nell’accoglienza dei profughi ucraini nelle scuole d’Italia. Le storie di chi deve ricostruire il futuro

Giulia Moretti

20 Aprile 2022
20 Aprile 2022

«I won’t be able to return to Russia in the nearest future» Edit Wars, the vaccine against military rhetoric

A team of four composed of data analysts and media designers carries out research based on the assessment of Russian media publications and the increasing manipulation and militarization of the population

Luisa Barone

Telegiornale
Il corteo arcobaleno

Dopo due anni di pandemia, il corteo del pride è tornato a riempire le vie di Roma. Un record di presenze, una folla colorata e in lotta che ha camminato da Piazza della Repubblica fino al Colosseo.

«Tornerò in Ucraina con tutto il vostro supporto»

La vice-ministra degli Esteri Emine Dzhaparova ha incontrato i praticanti della scuola di giornalismo Luiss

L’eredità di Anna Politkovskaja

Rileggere l’opera della giornalista dissidente russa per comprendere meglio il presente

Agli Internazionali d’Italia mai così tanto pubblico

Il Foro Italico di Roma si riempie di spettatori per il più importante torneo di tennis italiano dopo due anni di pandemia

Oltre il confine – il videoracconto dell’inchiesta

La redazione di Zeta è andata ad incontrare profughi ucraini, che ora vivono in diverse zone d’Italia e stanno provando a iniziare una nuova vita

Per Anna e Tamara la salvezza adesso è il canto

Il Conservatorio Santa Cecilia di Roma accoglie musicisti e cantanti, come le due giovani artiste

Imparare per non pensare alla guerra

Il Centro Giovani e Scuola d’Arte Matemù offre lezioni gratuite di italiano a ragazze e ragazzi scappati dall’Ucraina

L’educazione è balsamo per le ferite di guerra

Il viaggio nell’accoglienza dei profughi ucraini nelle scuole d’Italia. Le storie di chi deve ricostruire il futuro

Aspettando di chiamare un altro posto “casa”

La redazione di Zeta ha visitato gli hub predisposti dal Veneto in risposta all’emergenza in Ucraina

Constantini: «Dopo l’oro al curling servono nuove strutture»

La campionessa olimpica commenta il momento di popolarità del suo sport: «Manteniamo alto l’interesse»