Esclusiva

22 Febbraio 2021.
 
Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2021
Rebuilding Trust. L’attesa per la lectio di Gentiloni

Ricostruire la fiducia per guardare al futuro, il Commissario Europeo Paolo Gentiloni il 25 febbraio all’inaugurazione dell’Anno accademico del Master in Giornalismo della LUISS Guido Carli in dialogo assieme a molti altri ospiti

Lo scrittore americano Ernest Hemingway diceva che il modo migliore per scoprire se ci si può fidare di qualcuno è dargli fiducia. Su questa massima la LUISS Guido Carli ha chiamato a intervenire ospiti con background differenti. Cardine sarà l’intervento di Paolo Gentiloni, Commissario europeo per gli affari economici e monetari, che pronuncerà la lectio magistralis che dà il titolo all’evento. Protagonista indiscusso il Next Generation EU, maxi-piano di ripresa per contribuire a riparare i danni economici e sociali causati dalla pandemia di coronavirus e gettare le basi per un’Europa più moderna e sostenibile. Con questi obiettivi, l’Italia adotta una strategia complessiva che mobilita oltre 300 miliardi di euro, integrati dai fondi stanziati con la programmazione di bilancio 2021-2026. Gentiloni ha ribadito la necessità di un governo saldamente europeista e si è detto fiducioso che il nuovo esecutivo guidato da Mario Draghi sarà all’altezza del compito in questa fase delicata.

Si andrà dal Cinema, alla Ricerca, passando per Architettura, Statistica ed Economia, cercando di comprendere come la crisi globale, che ha investito in maniera trasversale tutti i settori – compreso il mondo dell’informazione – inneschi sfiducia nell’opinione pubblica e quali rimedi attuare insieme per rispondere a questa emergenza.

Seguiranno gli interventi di Giuseppe Tornatore, regista Premio Oscar con “Nuovo Cinema Paradiso”, “La leggenda del pianista sull’Oceano”, “Baarìa”, “La migliore offerta” e di recente autore de “La stanza degli abbracci”, un corto di due minuti e venti secondi realizzato a sostegno della campagna di vaccinazione contro il Covid; e di Alberto Barbera, direttore di una coraggiosa edizione della Mostra del Cinema di Venezia, la 77ª nel settembre del 2020, un’edizione pensata e vissuta come un segnale di fiducia e di sostegno concreto al mondo del cinema e all’industria dell’audiovisivo duramente colpiti dalla diffusione del virus e dalle sue drammatiche conseguenze.

In occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2020-2021 del Master in Giornalismo e comunicazione multimediale e del centro di ricerca Luiss Data Lab interverrà anche Paola Antonelli, da più di vent’anni ai vertici del Museum of Modern Art (MoMa) di New York come Curatrice del Dipartimento di Architettura e Design e Direttrice della Ricerca e dello Sviluppo. Antonelli ragionerà sul futuro delle architetture, delle città, della mobilità e degli spazi di lavoro nel futuro post-pandemico.

Rebuilding Trust. L'attesa per la lectio di Gentiloni

Dei temi della mis- e disinformazione parlerà Costanza Sciubba Caniglia, giornalista e ricercatrice specializzata ad Harvard, affiliata allo Shorenstein Center for Media, Politics and Public Policy della Harvard Kennedy School, dove ha co-fondato la rivista accademica HKS Misinformation Review e conseguito un Master in Public Administration. È Direttrice e Fondatrice dell’Istituto di Geopolitica Digitale, un think tank attivo sui temi della governance dell’era digitale. Al momento sta lavorando alla strategia anti-disinformazione di Wikipedia.

Affronterà il tema della gestione di una pandemia Vittoria Colizza, fisica italiana, consulente di Macron. Dopo la laurea in Fisica alla Sapienza e un dottorato alla Sissa di Trieste, dal 2011 a Parigi, guida l’EPIcx Lab, un laboratorio d’eccellenza che studia le epidemie con modelli matematici. Ora è in prima linea sul coronavirus, contribuendo a orientare le scelte del governo francese.

Sarà presente anche Diego Piacentini, già Commissario Straordinario per l’attuazione dell’agenda digitale del Governo Renzi e SVP of International Consumer Business di Amazon. Piacentini vanta oltre 30 anni di esperienza nel settore tecnologico, ha lavorato per oltre 10 anni in Apple Europa, a Parigi, poi per 16 anni in Amazon a Seattle come senior vice president dell’International Consumer Business, dove ha riportato al fondatore della società Jeff Bezos e seguito il lancio e la crescita dell’e-commerce in Europa, Giappone, Cina e India.

Dopo i saluti iniziali di Vincenzo Boccia, Presidente della Luiss Guido Carli, e della Professoressa Livia De Giovanni, Presidente del Master in Giornalismo e comunicazione multimediale, modererà l’incontro Gianni Riotta, direttore del Master ed editorialista de La Stampa.  

La cerimonia si terrà il 25 febbraio alle ore 16:00 in remoto digitale.

Per registrarti clicca qui.