Esclusiva

Maggio 16 2022
Sotto la pelle di Federica

La psoriasi è una condizione medica poco nota. Federica ci convive da anni, facendone un suo punto di forza e parte della sua identità, anche online.

«Ma che ti sei tatuata?» «Si attacca?»

Due delle mille domande che Federica si sente fare ogni volta è in costume o semplicemente indossa dei pantaloncini. 

«Ho la psoriasi da quando ho 13 anni. È ereditaria, l’ho presa da mia mamma. All’inizio non era molto evidente, poi con un brutto trauma è scoppiata».

La psoriasi è una malattia della pelle, che si manifesta a livello cutaneo tramite papule e placche ben circoscritte che provocano prurito e, quando sfregate, rilasciano delle piccole squame. Come se la pelle avesse la forfora. 

«Personalmente non ho ancora trovato una cura. Sto vagliando vari percorsi medici ma non ho trovato quello che fa per me. La psoriasi è una malattia abbastanza individuale, varia da persona a persona e quindi è difficile trovare la terapia giusta per te. Almeno io ancora la sto cercando. Questo però non mi ferma»

Infatti Federica, non è certo una che sta con le mani in tasca. 

«Gestisco l’attività dei miei genitori, cerco di portare avanti i miei social- dove ha oltre 200 mila followers – e adesso sto creando una linea di gioielli».

E sono proprio i suoi profili social (Instagram e Tiktok in particolare) dove parla apertamente della sua malattia. 

Sotto la pelle di Federica
Federica Merini @federicamerini.ig

«Ho pubblicato un video su Tiktok dove scherzosamente riportavo tutte le domande strambe che mi sono state fatte da quando ho la psoriasi. Da lì ho creato una community».

Ha ricevuto un feedback notevole, rendendosi conto che poteva utilizzare i propri canali social per sensibilizzare e aiutare altre persone.

«Uso i social anche per parlare della psoriasi ma non lo faccio per gli altri. Mi fa stare bene, mi da forza e ovviamente mi fa piacere che le persone si possano sentire meno sole. Ma lo faccio per me»

Solo in Italia sono oltre un milione e mezzo le persone colpite da psoriasi. Nonostante ciò, è una malattia ancora poco conosciuta. 

«Ho girato una miriade di medici nella speranza di trovare prima una diagnosi e poi una cura. All’inizio mi è stato detto che era un fattore alimentare».

La difficoltà di questa malattia però non è solo fisica ma anche psicosomatica. 

«Durante periodi di forte stress, ho un aumento. Lo sfogo che principalmente ho sul seno e sull’addome si diffonde ovunque. Il sole e l’acqua salata però mi aiutano, infatti cerco sempre di iniziare a prendere il sole tra aprile e maggio in modo tale da arrivare a giugno e mettere il costume senza problemi»

Federica abbraccia la sua malattia con positività e allegria, riuscendo in maniera semplice ma efficace a portare sui propri canali social informazioni su questa condizione della pelle che per alcuni rimane un mistero. E quando un hater stizzito e sprezzante le chiede che cosa sta condividendo, lei risponde «Sto mostrando la “ragazza maculata” che sono».

Leggi anche: Mettersi a nudo per entrare in contatto