12 Giugno 2022
12 Giugno 2022

Vivere la vita… vivendola

L’estate romana al Globe Theatre inizia con Pene d’amor perdute di Shakespeare

Giorgia Verna

30 Aprile 2022
30 Aprile 2022

The Boys in the Band e «il teatro che libera»

Lo spettacolo che cinquant’anni fa rivoluzionò la rappresentazione mainstream dell’omosessualità debutta a Roma dal 26 aprile al 1 maggio con la regia di Giorgio Bozzo

Valeria Verbaro

27 Aprile 2022
27 Aprile 2022

«Cirano» e il potere della poesia

Va in scena nell’aula The Dome in Viale Romania il ventesimo spettacolo del laboratorio teatrale della Luiss

Silvia Stellacci

1 Aprile 2022
1 Aprile 2022

Spadaccino in pedana e sul palco: la storia di Nicolò Bonaga

La giovane promessa della scherma italiana in pedana ai mondiali giovanili di Dubai e sul palco del Cyrano come attore amatoriale

Giorgia Verna

3 Febbraio 2022
3 Febbraio 2022

«Comunicare l’incomunicabile». La rivoluzione di Monica Vitti

Roberto Silvestri ricorda la grande attrice, regina dell’immagine e musa di Antonioni

Giorgia Verna

21 Gennaio 2022
21 Gennaio 2022

La pandemia è un meteorite per lo spettacolo italiano

Il covid ha aggravato la situazione già precaria delle attività artistiche in Italia e gli aiuti dello Stato non sono sufficienti.

Alissa Balocco

15 Aprile 2021
15 Aprile 2021

Tg Zeta – Edizione del 15 aprile 2021

Le proteste dei ristoratori a Roma, il rientro nelle scuole, l’occupazione del Globe Theatre da parte di lavoratrici e lavoratori dello spettacolo, la comunità di Emmaus, la notte degli Oscar e tanto altro ancora nel nostro ultimo notiziario

Angelica Migliorisi

15 Aprile 2021
15 Aprile 2021

«A noi gli occhi, please». Gli artisti occupano il Globe Theatre

Il mondo dello spettacolo sceglie il teatro romano di Shakespeare per far sentire la sua voce. Il governo apre al confronto

Gabriele Bartoloni

13 Marzo 2021
13 Marzo 2021

Romeo e Giulietta, un videogioco per l’amore eterno

“Oh Romeo, Romeo, perché sei tu Romeo”? La frase più celebre nella storia del teatro approda nell’universo digitale sotto forma di videogioco. Tra luoghi misteriosi e abbandonati, l’obiettivo è ritrovare “la propria metà” prima di essere dimenticati.

Laura Miraglia

26 Dicembre 2020
26 Dicembre 2020

«Te piace ‘o presepe?», arriva su Rai1 “Natale in casa Cupiello”

Con Sergio Castellitto, la trasposizione del capolavoro teatrale di Eduardo De Filippo nel 120° anniversario della sua nascita

Carlo Ferraioli

Telegiornale
Il corteo arcobaleno

Dopo due anni di pandemia, il corteo del pride è tornato a riempire le vie di Roma. Un record di presenze, una folla colorata e in lotta che ha camminato da Piazza della Repubblica fino al Colosseo.

«Tornerò in Ucraina con tutto il vostro supporto»

La vice-ministra degli Esteri Emine Dzhaparova ha incontrato i praticanti della scuola di giornalismo Luiss

L’eredità di Anna Politkovskaja

Rileggere l’opera della giornalista dissidente russa per comprendere meglio il presente

Agli Internazionali d’Italia mai così tanto pubblico

Il Foro Italico di Roma si riempie di spettatori per il più importante torneo di tennis italiano dopo due anni di pandemia

Oltre il confine – il videoracconto dell’inchiesta

La redazione di Zeta è andata ad incontrare profughi ucraini, che ora vivono in diverse zone d’Italia e stanno provando a iniziare una nuova vita

Per Anna e Tamara la salvezza adesso è il canto

Il Conservatorio Santa Cecilia di Roma accoglie musicisti e cantanti, come le due giovani artiste

Imparare per non pensare alla guerra

Il Centro Giovani e Scuola d’Arte Matemù offre lezioni gratuite di italiano a ragazze e ragazzi scappati dall’Ucraina

L’educazione è balsamo per le ferite di guerra

Il viaggio nell’accoglienza dei profughi ucraini nelle scuole d’Italia. Le storie di chi deve ricostruire il futuro

Aspettando di chiamare un altro posto “casa”

La redazione di Zeta ha visitato gli hub predisposti dal Veneto in risposta all’emergenza in Ucraina

Constantini: «Dopo l’oro al curling servono nuove strutture»

La campionessa olimpica commenta il momento di popolarità del suo sport: «Manteniamo alto l’interesse»