Esclusiva

Gennaio 20 2023
«Siate sempre innamorati della realtà»

Passione, creatività e umiltà: gli elementi fondamentali di un buon racconto giornalistico. Vicsia Portel incontra la redazione di Zeta.

«Innamorati della realtà», dei suoi rumori e dei suoi silenzi. A volte può dare fastidio ma spesso emoziona. Al giornalista spetta un compito fondamentale: raccontare, senza mai edulcorare la realtà. Così Vicsia Portel, curatrice del programma “Quarta Repubblica”, nel corso del seminario dedicato al giornalismo televisivo, ha spiegato alla redazione di Zeta che il giornalista ha una responsabilità altissima di fronte ai fatti, ma anche il privilegio di essere un filtro. «Quello che si porta in televisione è il nostro racconto dei fatti»: è per questo motivo che la narrazione, oltre che veritiera, deve essere sempre condotta con grande passione e umiltà.

Nel corso della lezione Vicsia Portel ha illustrato quali sono le figure professionali che si occupano della costruzione e della realizzazione di un programma televisivo fino alla messa in onda: principalmente redazione, produzione, regia e conduzione. Mentre gli autori pensano e scrivono il programma e individuano gli ospiti, il curatore ha il compito di coordinare il lavoro. Una volta stabiliti i temi da affrontare nel corso della puntata, è il caporedattore che assegna i servizi video ai giornalisti che fanno parte della redazione. Importante anche il ruolo del Desk nel coordinamento editoriale: una cerniera tra autori, inviati e conduttori. Il Desk individua le storie da raccontare e si confronta con gli autori sulle domande da sottoporre agli ospiti in studio. La veste grafica dello studio è invece a cura della produzione.

Semplificare concetti complicati in modo da renderli accessibili a tutti tenendo sempre presente il valore etico dell’informazione: un altro aspetto fondamentale del lavoro giornalistico per Vicsia Portel.

«E se dovessimo andare in onda domani?» chiede ai praticanti la Portel con i suoi occhi verdi come solo certi mari sanno essere. «Preparare una puntata è come partire per un grande viaggio: la prima cosa che si fa è decidere cosa mettere in valigia. Ci si accorge però, durante il viaggio, che magari qualcosa ce lo si è dimenticato a casa o che gli oggetti portati non servono più e bisogna comprarne di nuovi». Oggi è venerdì: il lunedì per Vicsia è vicino, per ora la puntata è quasi pronta ma la sua guardia non si abbassa mai. Le notizie così mutevoli potrebbero apportare cambi vertiginosi alla sua scaletta.