Esclusiva

7 Settembre 2020
La squadra dei 23 Furgala

Se vivi in Polonia e giochi nel Graniczni Krowica è molto probabile che il tuo cognome sia Furgala

Al confine con l’Ucraina c’è una squadra dilettantistica di calcio, dove circa metà dei giocatori si chiamano allo stesso modo: Furgala.  Si tratta di un fenomeno su scala mondiale che non si era mai verificato prima. Non tutti sono parenti, ma il cognome è molto diffuso in questa zona. Si trova al 4933° posto nella lista dei cognomi maschili più popolari in Polonia, ma nel club sono ben ventitré le persone che si chiamano così. 

«Penso che siano ventitré i Furgala, ma dovrei controllare la lista perché anche io mi confondo. Spesso altri club e altre persone mi chiedono: allora, quanti Furgala metti in campo oggi? e ridono» ha detto Henryk Nizierski, il presidente della squadra amatoriale nella città sud-orientale di Krowica Holodowska, vicino al confine con l’Ucraina in un’intervista all’AFP. Ma a parte le ilarità, avere ventitré giocatori con lo stesso cognome può creare grossi problemi sia nel compilare l’iscrizione al campionato che nello schierare una semplice formazione in campo: l’errore è dietro l’angolo. 

La squadra dei 23 Furgala
Una formazione con sei Furgala titolari. Foto presa dalla pagina Facebook del Graniczni Krowica

«Solitamente ce ne sono cinque o sei in ogni partita. Volendo potrei anche formare un’intera squadra di undici Furgala, ma non lo faccio mai perché ci sono calciatori migliori e noi giochiamo per vincere». Il presidente Nizierski, raccontandosi al sito polacco przegladsportowy.pl ha detto di ricoprire più ruoli in questo singolare club fondato nel 1982. Calciatore, allenatore, presidente e anche addetto alle pulizie, insomma un tuttofare. Ha anche ammesso che ogni tanto diventa il l’autista della squadra, accompagnandola al campo. 

La squadra dei 23 Furgala
Foto presa dalla pagina Facebook del Graniczni Krowica

«Sono stato nel club sin dall’inizio, prima come junior, poi come calciatore senior, e per anni anche come presidente. Non posso rinunciare a questa squadra, e anche quando volevo abbandonare tutto, i ragazzi mi hanno persuaso e mi hanno convinto che in realtà avevano ancora bisogno di me» ha ricordato il presidente.

Il numero di Furgała è diventato un folklore locale e un’attrazione per gli spettatori, ma senza dubbio deve anche causare complicazioni. Una soluzione a questo problema si è trovata grazie all’uso di diversi soprannomi perché riuscire a scovare il Furgala che vuoi mettere titolare in mezzo a una lista di ventitré omonimi, non deve essere cosa facile.