Esclusiva

Marzo 29 2022.
 
Ultimo aggiornamento: Agosto 10 2022
Mappe e aggiornamenti per capire la guerra in Ucraina

Ogni martedì esce Bollettino Ucraina: l’aggiornamento settimanale di Zeta sulla guerra con le mappe, le immagini dal campo di battaglia e i commenti degli esperti.

Aggiornato al 09/08/22, ore 8.00

Il 24 febbraio 2022 è iniziata l’invasione russa dell’Ucraina che ha portato la guerra nel cuore dell’Europa. Per capire come procede il conflitto, Zeta ha iniziato la pubblicazione di “Bollettino Ucraina”, un aggiornamento settimanale con mappe e approfondimenti per capire la situazione sul campo. Il nostro lavoro incrocia le informazioni dei maggiori istituti di ricerca ed esperti in materia di guerra con la ricerca Osint (Open Source Intelligence), che ricava informazioni rilevanti attraverso l’analisi delle fonti aperte, come video e foto sui social media.

Principali eventi rilevati con tecnologia Osint sul suolo ucraino 

La mappa presenta le seguenti informazioni: i quadrati in blu mostrano le informazioni dell’ultima settimana, mentre gli altri colori mostrano eventi meno recenti. In rosso, le postazioni di fuoco russe; in arancione, i movimenti delle truppe russe o filo-russe; in nero, le violenze contro i civili; in verde, le per perdite militari russe; in grigio, informazioni generali. Cliccando sui marcatori è possibile accedere ai link con i file originali da cui sono state prese le informazioni. I colori delle regioni indicano il controllo del territorio: in rosso, le aree sotto influenza russa; in verde, quelle sotto controllo ucraino; in viola, le aree contese.

  • Nell’ambito dei recenti attacchi russi nella periferia di Donetsk le autorità militari di Mosca hanno affermato che le loro truppe hanno conquistato l’area di Pisky. Una serie di video provenienti dall’area lasciano pensare che Pisky sia sotto il fuoco dell’artiglieria pesante da tutti i lati. Questo dato suggerisce che le truppe del Cremlino non abbiano ancora stabilito il pieno controllo dell’area.
  • Un video di un drone russo geolocalizzato dal sito Bellingcat mostra veicoli militari di Mosca muoversi dentro e intorno all’impianto nucleare di Zaporizhzhia, anche nell’edificio contenente il primo dei sei reattori nucleari della struttura.
  • Una serie di filmati mostrano le forze ucraine colpire depositi di munizioni russi ad Arkhanhelske e Starosillya, entrambi situati sulla strada T2207, sulla sponda orientale del fiume Inhulets, nella regione di Kherson.
  • Il filmato mostra le forze di Kiev colpire le postazioni di mortaio russe a Soldatski (circa 30 km a nord-ovest della città di Kherson). L’attacco è avvenuto utilizzando un drone esplosivo “Phoenix Ghost” fornito dagli Stati Uniti.
  • Lo spostamento di attrezzature e mezzi militari russi lungo lo stretto di Kerech in Crimea è testimoniato da alcuni video diffusi sui social media.
  • I filmati pubblicati dalle forze della milizia della Repubblica popolare di Donetsk indicano che le forze russe hanno probabilmente conquistato Travneve, un piccolo insediamento a circa 17 km a sud di Bakhmut.

Leggi anche: Kramatorsk, altra strage di civili