Esclusiva

Gennaio 27 2023.
 
Ultimo aggiornamento: Febbraio 3 2023
Mappe e aggiornamenti per capire la guerra in Ucraina

L’aggiornamento settimanale di Zeta sulla guerra con le mappe e le immagini dal campo di battaglia rilevate con tecniche Osint

Il 24 febbraio 2022 è iniziata l’invasione russa dell’Ucraina. Per capire come procede il conflitto Zeta pubblica ogni venerdì un aggiornamento settimanale con mappe e approfondimenti per capire la situazione sul campo. Il nostro lavoro incrocia le informazioni dei maggiori istituti di ricerca ed esperti in materia di guerra con la ricerca Osint (Open Source Intelligence), che ricava informazioni rilevanti attraverso l’analisi delle fonti aperte, come video e foto sui social media.

Principali eventi rilevati con tecniche Osint sul suolo ucraino

I colori delle regioni indicano il controllo del territorio: in rosso, le aree sotto influenza russa; in verde, quelle sotto controllo ucraino; in viola, le aree contese.

Mappe e aggiornamenti per capire la guerra in Ucraina

Settimana 28/02/23-03/02/23

  • Le forze ucraine continuano a colpire le aree in cui sono concentrate le forze russe nelle retrovie dell’oblast di Luhansk. Un video mostra le conseguenze di un presunto attacco HIMARS ucraino contro un piccolo ospedale a Novoaidar (55 km a est di Kreminna) nella regione di Luhansk. La Milizia Popolare di Lunhansk ha affermato che il 30 gennaio le forze ucraine hanno usato gli HIMARS per colpire Alchevsk. Le tuppe ucraine avrebbero colpito anche Kadiivka (48 km a ovest della città di Luhansk) nella notte tra il 29 e il 30 gennaio.
  • Un filmato mostra l’artiglieria russa colpire una posizione ucraina a circa 8 km a ovest di Kreminna. Il fatto indica che le forze ucraine sono avanzate fino a circa 8 km dall’insediamento.
  • Numerosi filmati mostrano che le forze russe hanno compiuto avanzamenti intorno a Bakhmut. Secondo le informazioni i progressi sarebbero avvenuti a nord-est di Bakhmut, vicino a Krasna Hora e alla periferia nord-orientale e orientale della città, nonché a sud, vicino a Opytne.
  • Filmati di combattimento geolocalizzati mostrano la 40ª Brigata di fanteria navale lanciare missili sulle posizioni ucraine a sud-ovest di Vuhledar. Le forze russe continuano a utilizzare il sistema di artiglieria termobarica TOS-1A, uno dei più recenti prodotti dalla Russia, vicino a Vuhledar, indicando una relativa priorità di quest’area.

Settimana 21/01/23 – 27/01/23

  • Filmati diffusi dall’intelligence militare ucraina (GUR) confermano che le forze ucraine sono sbarcate vicino a Nova Kakhovka, nell’oblast di Kherson, durante un raid notturno del 23-24 gennaio. Questo raid indica che le forze russe potrebbero non avere il pieno controllo dell’intera costa orientale del fiume Dnipro.
  • Stando ad alcuni filmati sembrerebbe che le forze russe siano avanzate nella periferia di Vodyane (7 km a sud-ovest di Avdiivka). Un blogger russo ha affermato che il battaglione della Repubblica di Donetsk “Somalia” ha occupato un’altura vicino a Vodyane e ha spinto le forze ucraine fuori dall’insediamento.
  • Un filmato mostra le forze russe condurre un assalto in stile “human wave” alle posizioni ucraine vicino a Novoselivske. Un attacco di questo tipo è una tattica di fanteria offensiva in cui un attaccante conduce un assalto frontale non protetto con formazioni densamente concentrate contro la linea nemica. 

Settimana 14/01/23 – 20/01/23

  • Un filmato pubblicato il 18 gennaio indica che le forze russe hanno compiuto progressi nella periferia nord-orientale di Bakhmut. Una serie di immagini pubblicate da blogger russi sembrano confermare queste informazioni, ma i progressi di Mosca nella zona restano molto limitati.
  • Lo stato maggiore ucraino ha pubblicato filmati che mostrano l’artiglieria ucraina colpire le forze russe a sud di Stepove. Dalle immagini si può contare l’eliminazione di tre carri armati e l’uccisione di 30 soldati russi.
  • Un filmato pubblicato il 17 gennaio mostra che le forze russe stanno spostando riserve e attrezzature militari vicino a Severodonetsk (15 km a sud-est di Kreminna). Non è chiaro se la città sia la destinazione finale o intermedia dello spostamento.

Settimana 07/12/23 – 13/01/23

  • Gli ultimi filmati dal fronte circolati online lasciano pensare che le forze russe controllino la maggior parte, se non tutta Soledar e che abbiano probabilmente spinto le forze ucraine fuori dalla periferia occidentale della cittadina. 
  • I filmati geolocalizzati pubblicati tra il ​​10 e l’11 gennaio mostrano che le forze russe hanno raggiunto la parte occidentale di Soledar e hanno probabilmente interdetto le principali strade di rifornimento dell’insediamento.
  • Le forze del gruppo Wagner sono state filmate mentre combattono nel centro di Soledar. Ulteriori filmati sono stati pubblicati il ​​10 gennaio dalle forze del Gruppo Wagner vicino all’edificio dell’amministrazione comunale nel centro della cittadina e lasciano pesnare che il Gruppo Wagner stia lavorando a consolidare le posizioni nell’area.
  • Un filmato di un combattimento mostra il duello tra carri armati russi e ucraini a sud-ovest di Kreminna vicino a Dibrova, indicando che le truppe ucraine hanno probabilmente guadagnato posizioni nell’area della foresta a ovest della città.

Settimana 31/12/22 – 06/01/23

  • Il 31 dicembre è avvenuto un devastante attacco ucraino condotto con missili HIMRAS su una base russa a Makiivka, nell’oblast di Donetsk. I video pubblicati il giorno successivo mostrano che le conseguenze dell’attacco hanno coinvolto anche un edificio, probabilmente una scuola non utilizzata, a meno di 13 km a est della linea del fronte. Nel video appare un uomo senza vita a poca distanza dalla struttura.
  • Le forze ucraine hanno affermato di aver stabilito posizioni sull’isola Velykyi Potomkin nel delta del fiume Dnipro a sud-ovest di Kherson. Le riprese geolocalizzate mostrano che le forze ucraine hanno raggiunto la parte nord-orientale dell’isola a partire dal 2 gennaio. Altri filmati tuttavia mostrano che le forze russe operano ancora in altre aree del delta. L’isola resta contesa. 
  • Una fonte russa ha affermato che le forze del Cremlino hanno conquistato alcune posizioni ucraine vicino a Klishchiivka. Un video geolocalizzato sembra confermare questa ipotesi, ma i progressi sarebbero marginali.
  • Un filmato pubblicato il 5 gennaio mostra le conseguenze di un attacco ucraino su una base utilizzata dai combattenti ceceni a Marinka. I sopravvissuti mostrano i danni subiti dalla struttura e un loro compagno senza vita.
  • Un filmato mostra le forze russe a ovest di Zelenopillia (4 km a nord-est di Bakhmut).

Settimana 24/12/22 – 30/12/22

  • Un filmato pubblicato il 23 dicembre mostra le forze russe trasportare circa 40 carri armati (compresi i modelli T-62, T-80 e T-90M) nell’oblast di Rostov, forse verso la Bielorussia.
  • Immagini di un combattimento in cui le forze della Repubblica popolare di Donetsk prendono il controllo di una fortificazione ucraina a circa 8 km a nord di Avdiivka.
  • Le immagini satellitari mostrano che le forze russe hanno stabilito linee difensive a circa 70 km a est di Tokmak e scavato trincee attorno a una stazione radar a Lazurne, nel sud-est della Crimea.
  • Il capo della direzione dell’intelligence militare dell’Ucraina, Kyrylo Budanov, ha visitato Bakhmut il 27-28 dicembre ed è stato geolocalizzato a circa 600 metri dalla linea delle truppe russe precedentemente registrata. Le immagini lasciano supporre un saldo controllo ucraino dell’area.
  • Un drone ucraino che colpisce un camion di munizioni russo vicino a Oleshky, indicando che le forze ucraine hanno iniziato a prendere di mira le posizioni russe a Oleshky.

Settimana 17/12/22-23/12/22

  • Le truppe ucraine bombardano le posizioni russe a nord-est di Bakhmut tra Soledar (10 km a nord-est di Bakhmut) e Bakhmutske (9 km a nord-est di Bakhmut), indicando che le forze russe sono avanzate in quest’area.
  • Un attacco coordinato dei droni ucraini che precedono gli attacchi di artiglieria sulle posizioni russe in via Fedora Maksymenka, alla periferia orientale di Bakhmut
  • Le forze ucraine che pattugliano Opytne
  • Immagini satellitari mostrano le forze russe a Chaplynka (16 km dal confine tra Oblast di Kherson e Crimea) mentre istallano coperture su alcune strutture per evitare di essere visti dai satelliti

Settimana 10/12/22-16/12/22

  • Le immagini del satellite dell’Agenzia Spaziale Europea “Sentinel-1” mostrano che le forze russe hanno accumulato una grande quantità di equipaggiamento militare a Medvedivka, nella Crimea nord-orientale.
  • Gli effetti di un attacco ucraino su una trincea fortificata utilizzata dai russi in cui molti soldati sono rimasti coinvolti. uccisi. A sud di Bakhmut, vicino a Ozarianivka
  • Immagini geolocalizzate mostrano le conseguenze di un attacco ucraino contro un hotel occupato dai russi nel porto di Zaliznyi, a circa 60 km a sud-ovest della città di Kherson.
  • Immagini satellitari diffuse dai canali russi e ucraini mostrano le fortificazioni russe composte da tre file di “denti di drago” (ostacoli difesnivi anti carro) nell’oblast di Kherson.
  • Filmati geolocalizzati mostrano che le forze ucraine hanno riguadagnato posizioni a est di Druzhby Prospekt nel centro di Marinka. Il fatto lascia pensare che il terreno nel centro di Marinka sia ancora conteso.
  • Un filmato geolocalizzato pubblicato il 10 dicembre mostra un camion russo per il trasporto di attrezzature pesanti che trasporta un carro armato T-90M appena a nord della città di Luhansk, a circa 118 km a sud-est di Svatove.

Settimana 05/12/22-09/12/22

  • Le foto della presunta impiccagione di cinque civili ucraini sui cui corpi alcuni cartelli li indicano come “traditori” e “collaborazionisti” dell’esercito ucraino.
  • Filmati mostrano ufficiali dell’FSB russo detenere e interrogare persone che si ritiene abbiano aiutato i servizi speciali ucraini nel territorio occupato di Sebastopoli, in Crimea.
  • Immagini del battaglione russo “Kaskad” intento a colpire le posizioni ucraine vicino a Mykilske (5 km a sud-est di Vuhledar).
  • La milizia popolare della Repubblica popolare di Donetsk (DNR) ha pubblicato filmati del 1 ° e 3 ° battaglione che avrebbero colpito le posizioni ucraine ad Avdiivka e a sud-ovest di Avdiivka a Vodiane.

Visualizza anche la precedente versione della mappa sulla Guerra in Ucraina con i dati del periodo: marzo-agosto 2022